La Finanza Agevolata

“Spesso gli imprenditori, per via del carico di lavoro, non hanno tempo di informarsi riguardo a finanziamenti a fondo perduto, a loro spettanti”

 

Per finanza agevolata si intendono tutte quelle misure promosse dallo Stato, regioni o Unione Europea a favore delle imprese per permetterne lo sviluppo, consentire nuovi investimenti e favorire l’assunzione di altro personale. 

 

La finanza agevolata prevede diversi interventi:

finanza agevolata impresa

  • Finanziamenti a tasso agevolato
  • Contributi a fondo perduto
  • Sgravi fiscali,
  • Garanzia del credito 
  • Strumenti di investimento.

Chi può beneficiare della finanza agevolata

  • Microimprese
  • Pmi (piccole e medie imprese)
  • Start up innovative
  • Imprese femminili (cioè costituite in prevalenza da donne)
  • Imprese giovanili (costituite da giovani al di sotto dei 36 anni)
  • Liberi professionisti
  • Nuovi imprenditori

 

I contributi e le spese ammissibili

Le agevolazioni possono essere:

contributi a fondo perduto

  • Contributi a fondo perduto (o in conto capitale), quando non è prevista la restituzione del capitale
  • Contributo in conto interessi, quando sono previsti finanziamenti a medio o lungo termine erogati dagli istituti finanziari che ne usufruirà per abbassare i tassi di interesse
  • Credito agevolato, quando il prestito avviene a tassi inferiori a quelli di mercato
  • Contributo in conto canoni, quando il finanziamento riguarda canoni di locazione o leasing
  • Sgravi fiscali
  • Strumenti per l’intervento nel capitale di rischio
  • Garanzia del credito, quando consorzi come Confidi offrono garanzia per investimenti a medio e lungo termine in vece dell’imprenditore

 

Se non sai come muoverti e non vuoi preoccuparti delle problematiche derivanti, affidati a studio Garzia e partners, consulenti con esperienza pluriannuale sull’argomento.

 

Le spese possono dividersi in:

  • Investimenti materiali, cioè le spese per l’acquisto di macchinari e attrezzature connessi alla produzione dei beni o dei servizi dell’impresa
  • Investimenti immateriali, cioè le spese per progetti, consulenze, software, brevetti e licenze.
  •  sgravi fiscali vengono concessi in caso di assunzione di personale a tempo indeterminato.

L’importo massimo dei contributi rientra nei 200mila euro nell’arco di tre esercizi finanziari.

 

Un’opportunità di sviluppo in cui Garzia studio può accompagnarti grazie a una consulenza completa

 

Se hai un’idea da mettere in pratica, se vuoi far crescere la tua azienda, chiedi una consulenza gratuita a Garzia studio,  ti aiuteremo a compilare la richiesta per riuscire a ottenere il finanziamento per la tua impresa.